3,8 miliardi di persone connesse in mobilità nel 2020

Sempre più persone accederanno a Internet mediante dispositivi ultraportatili. Se oggi già lo fanno in 2,2 miliardi di persone, il 30% del totale, alla fine del decennio, nel 2020, la quota salirà al 50% per un totale di 3,8 miliardi di naviganti via smartphone, tablet e dispositivi ibridi.

Le stime arrivano da GSMA, l’associazione del settore che riunisce le principali aziende delle Tlc a livello mondiale. Secondo il direttore generale Anne Bouverot, “I nostri risultati indicano quanto il mobile sia ormai la via d’accesso a Internet per miliardi di cittadini nel mondo. Dobbiamo trovare ora modi innovativi di accelerare l’evoluzione digitale, permettendo un accesso a Intenet in mobilità a prezzi accessibili“.

A contribuire alla crescita del numero di persone connesse contribuiranno in particolare i Paesi in via di sviluppo che da 1,5 miliardi di accessi nel 2013 passeranno a 3 miliardi nel 2020.
##BANNER_QUI##