Alcatel OT annuncia Pixi 4 e un tablet Windows che telefona

C’è anche Alcatel One Touch al CES 2016 di Las Vegas. La compagnia cinese ha da poco annunciato la gamma Pixi 4, formata da due smartphone con display da 3.5 pollici, uno da 4, un phablet da 6 e infine un mini-tablet da 7 pollici. Tutte le proposte saranno basate su Android Marshmallow 6.0, l’ultima distribuzione Google disponibile.

Il modello da 3.5 pollici ha una risoluzione di 320 x 480 pixel, SoC dual core MediaTek MT6572M da 1 GHz, 512 MB di Ram e fotocamera posteriore da 2 Megapixel oltre 4 GB di memoria. Crescono le dimensioni, crescono (di poco) le specifiche: nella versione da 4 pollici troviamo una risoluzione di 480 x 800 pixel, SoC quad core core MediaTek MT6580M da 1.3 GHz, 512MB/1 GB di Ram e una memoria interna variabile a seconda del taglio scelto (4/8 GB)

Ridotto all’osso anche il reparto tecnico del phablet da 6 pollici che seppur con display HD, offre un SoC quad core Snapdragon 210, 1 GB di Ram, 8 GB di Ram e una fotocamera posteriore da 8 Megapixel affiancata da una anteriore da 5 Megapixel. Del tablet da 7 pollici sappiamo solamente che è dotato di parte telefonica e ha la certificazione IP52 per la resistenza all’acqua e alla polvere.

Alcatel non ha divulgato nessun dettaglio circa la disponibilità e i prezzi che, in base alle specifiche, dovrebbero rivelarsi particolarmente aggressivi.

L’ultimo dispositivo annunciato in conferenza è Pixi 3, tablet basato su Windows Mobile in grado di effettuare chiamate. Attenzione però, non si tratta di un vero e proprio tablet x86 che permette di installare i programmi di un tradizionale computer, piuttosto si tratta di uno smartphone Windows Mobile “ingrandito” le cui app sono disponibili solamente sullo store Microsoft dedicato. Il display offerto è da 8 pollici IPS 1280 x 800 pixel mentre la Ram da 1 GB affianca una memoria interna da 8 GB. La memoria espandibile e il supporto 4G completano la dotazione di serie di questo tablet in arrivo ad aprile a 199 euro.

##BANNER_QUI##