Almunia vuole soluzioni da Google

Ancora guai per Google. Secondo l’Antitrust europeo, il re delle ricerche si trova infatti in una posizione dominante nel panorama dei motori di ricerca. Il monopolio di Big G sarebbe pari al 95% del mercato totale.

Nel corso degli scorsi mesi, è stato chiesto più volte a Google di rivedere la sua posizione ma dalla casa di Mountain View sono arrivate solo tiepide risposte e patteggiamenti che la Commissione non ha ritenuto soddisfacenti. Ora però, il commissario europeo addetto alla concorrenza, Joaquin Almunia, preme sull’acceleratore e davanti al parlamento annuncia l’ultimatum: ”Se la risposta di Google sarà accettabile, la procedura Articolo 9 proseguirà. Altrimenti, il successivo sarà quello di preparare lo Statement of Objections per formalizzare le accuse dell’antitrust europeo”
##BANNER_QUI##
Insomma, Google dovrà dare una risposta trovando una soluzione concreta ma efficace: abbandonare la propria posizione dominante sarebbe un suicidio aziendale ma qualcosa dovrà pur muoversi per poter far evitare all’azienda censure e sanzioni pecuniarie nel Vecchio Continente.

Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canal social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter