samsung_galaxy_note_7

Ancora una tegola per Samsung: un Galaxy Note 7 esplode fra le mani di un bambino

La notizia è delle ultime ore. Secondo il giornale statunitense New York Post, un Galaxy Note 7 (sopra le immagini ufficiali) è esploso fra le mani di un bimbo di sei anni di Brooklyn durante la riproduzione di alcuni filmati. La piccola fiammata generata dalla batteria ha ferito solo lievemente il bambino sottoposto immediatamente alle cure del caso.
Il nuovo smartphone di Samsung continua a non avere pace e nonostante il produttore coreano abbia prontamente richiamato in fabbrica tutti i pezzi a oggi venduti per sostituirli con dei nuovi privi di difetti – operazione che costerà secondo alcuni qualche miliardo di dollari -, il danno di immagine sembra irreparabile.
I casi di esplosione finora registrati sono circa 35 a fronte della spedizione di diverse centinaia di migliaia di pezzi. La casa coreana procede tuttavia nella sua strategia per superare l’inaspettata crisi, ritirando dal mercato i pezzi non ancora venduti e suggerendo a chi ha acquistato di recente un esemplare di non utilizzarlo e (soprattutto) non ricaricarlo. A questi Samsung si dice pronta a inviare smartphone sostitutivi come i top di gamma S7 e S7 edge attraverso un programma di scambio e in accordo con le regole vigenti.

  • OnePlus3

    Grave Molto Grave Samsung ⬇ ?