Apple acquista una Web radio

Apple sembra inarrestabile in questo periodo. Più che sul fronte dei dispositivi, la cui nuova generazione arriverà non prima di settembre, la società della Mela morsicata si sta mettendo in mostra per le acquisizioni. Così dopo Beats è il turno di un’app.

E che app! Nientemeno che Swell, l’innovativa applicazione che negli States sta cambiando faccia alle cosiddette “talk radio“, cioè alle emittenti che ospitano contenuti come interviste, talk show e così via.

L’acquisizione dovrebbe avere un controvalore di circa 30 milioni di dollari e spingerebbe Apple in una posizione privilegiata di emittente radio in mobilità, più di quanto oggi faccia attraverso podcast e iTunes.

Swell, così come Beats, conferma una serie di indizi all’interno di un quadro generale fortemente concentrato sui contenuti, sulla fruizione di servizi in mobilità innovativi e sempre più sofisticati e virati sulle nuove e specifiche esigenze degli utenti.

Swell, per esempio, ha visto crescere in modo velocissimo il numero di utenti connessi in virtù del passaparola e della sua vocazione a essere utilizzata in auto. Per il momento l’app è disponibile per iOS; quella per Android è in fase di sviluppo.