Apple alla velocità della luce

Apple è sempre sensibile alle novità e, secondo quanto emerso da un’analisi del codice della versione 9.1 di iOS nella quale si trovano dei riferimenti alla “Li-Fi Capability”, starebbe valutando la possibilità di permettere ai suoi dispositivi di sfruttare proprio la connettività Li-Fi. Di cosa si tratta? In pratica è uno standard piuttosto simile al Wi-Fi ma che assicura velocità estremamente elevate, visto che i dati viaggiano non su onde radio ma sfruttando lo spettro visibile della luce. Con questo protocollo, in teoria, si possono raggiungere velocità fino a 224 Gigabit al secondo, con l’unica limitazione che trasmettitore e ricevitore devono necessariamente essere nella stessa stanza.

##BANNER_QUI##

Si tratta di una tecnologia ancora in fase embrionale e dunque è piuttosto improbabile che sia integrata già nel prossimo modello di iPhone. Più probabile che venga implementata in futuro, non tanto per sostituire il Wi-Fi, quando per affiancarvisi per essere sfruttato per altre finalità, al momento tutte da scoprire.