Apple Car: Sergio Marchionne boccia il progetto in solitaria

Da qualche tempo Apple sembra essere al lavoro sul cosiddetto “Project Titan”, una Apple Car interamente alimentata a corrente elettrica, super tecnologica e, probabilmente, in grado di guidarsi da sola o comunque intervenire durante le decisioni umane ritenute pericolose. Di questo progetto si sa ben poco, non è mai apparso nessun prototipo per le strade della California e nessuna dichiarazione ufficiale a riguardo è mai stata rilasciata dai vertici di Cupertino.

A sbilanciarsi sulla questione ci ha pensato però Sergio Marchionne, attuale amministratore delegato del gruppo Fiat-Chrysler, rendendo noti i propri dubbi sull’entrata di Apple nel mercato delle automobili:

“Se sono così stimolati a realizzare una vettura, mi sento di consigliare loro di sdraiarsi e aspettare finché la sensazioni non sia passata” proseguendo con “Malattie come queste vanno e vengono da sole, non sono letali”.

Parole dure, capaci di far capire come la creazione di un’automobile ad alto contenuto tecnologico non sia cosa da poco e richieda un’alleanza strategica con qualche attore storico del mercato. Una filosofia non propriamente tipica di Apple, solita a lavorare in solitaria su hardware e software a tutto campo, evitando parternship con altri produttori e relegandoli piuttosto a semplici fornitori di componenti.

##BANNER_QUI##