Apple: dipendenti infuriati per il controllo borse

Questa volta Apple l’ha fatta grossa. Pare infatti che i dipendenti dei negozi siano perquisiti costantemente, sia all’uscita, sia prima della pausa pranzo. La notizia prende spunto dai documenti presentati in tribunale nell’ambito di un’azione legale contro Cupertino. I dipendenti si sono inoltre lamentati poiché il tempo perso per le perquisizioni non viene nemmeno retribuito.

Persino Tim Cook sarebbe all’oscuro di queste pratiche da polizia segreta, tanto che in una e-mail diffusa da ignoti avrebbe chiesto se fosse tutto vero.

Postato in Senza categoria

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar