Apple iPhone 6 in video anteprima

Signori e signori, ecco l’iPhone 6. Il blog russo Rozetked ha infatti mostrato un primo video hands on del nuovo melafonino, un modello interamente assemblato con componenti originali provenienti dai fornitori di Apple.

Dopo i tanti rumors e anticipazioni, non ci sono quindi più dubbi sulla forma dell’iPhone 6: il display sarà da 4.7 pollici, avrà dei bordi arrotondati e sarà più sottile rispetto al predecessore. Smentita anche l’adozione dello schermo in zaffiro che con tutta probabilità farà il suo debutto  con l’iWatch.

Vi lasciamo ora al video in russo con a seguire la traduzione degli Stockisti.it


##BANNER_QUI##
Ciao a tutti
Sono state pochissime le persone che hanno avuto la fortuna di poter vedere questo device dal vivo, e noi facciamo parte di quelli. Signori e signore questo è il vero iPhone 6, fino all’ultima vite. L’iPhone 6 risulta così come ci si è presentato tramite mockup e leak di progetti, con tutti i dettagli, questo è sicuro al 100%. Come era previsto, il tasto di accensione/spegnimento è stato riposizionato sul lato, e li è la sua posizione migliore, essendo stato aumentato il display da 4″ a 4.7″. Si è ingrandito anche il telefono stesso confrontato con l’iPhone 5s, e risulta in linea con i device concorrenti dell’anno 2014, con dimensioni adeguate. Rispetto al modello precedente, l’iPhone 6 è diminuito in spessore, ma di conseguenza è aumentata la sua larghezza ed altezza. A proposito, in mano ho il modello space grey. Il colore del retro risulta lo stesso di quello usato sull’iPhone 5s e questo si nota subito. Purtroppo la mela non è diventata retroilluminata, ma Apple si è ricordata dell’iPhone 2G ed ha fatto una mela in metallo ritagliato. La cosa interessante è che la mela stessa è fatta con la cosiddetta lega “liquid metal”, ed è proprio questo il metallo del futuro: è difficile da graffiare, si ripara autonomamente dai graffi ed ha un ottimo grado di protezione contro la corrosione. Come ci si aspettava il corpo è fatto di leghe di alluminio e la parte superiore ed inferiore è coperta da inserti in plastica color grigio, nelle quali sono alloggiate le antenne per ricevere il segnale. Il corpo dell’iPhone 6 è praticamente unibody, come sui macbook: è tutto un pezzo, e l’inserto in plastica superiore non divide il corpo in pezzi. Per non farvi pensare che sia un mockup o un falso, abbiamo smontato l’iPhone 6: è assolutamente un prodotto originale compresi la scheda madre e tutto ciò che ne concerne. Il display è incredibile, ed abbiamo anche la variante bianca, molto carina. Guardando più attentamente possiamo notare che l’iPhone 6 lavora grazie ad un processore A8. Sulla scheda madre notiamo allo stesso modo anche un modulo NFC, evviva! La parte anteriore del corpo è molto aerodinamica ed il display arrotondato ai lati è qualcosa di incredibilmente bello; a proposito, purtroppo il vetro non è in zaffiro; tecnologicamente la realizzazione di un simile vetro in zaffiro è molto difficile e costosa; è un altro tipo di vetro, di cui non si conoscono i materiali, forse un multistrato di zaffiro e vetro temperato, ma di sicuro è ancora più piacevole al tatto ed è più trasparente. Il tasto del Touch ID non è convesso, paragonabile per dimensioni a quello dell’iPhone 5s, ma è diminuita la dimensione del singolo anello nel tasto, mentre la superficie del sensore è aumentata e per questo il Touch ID dovrebbe funzionare meglio. Se diamo un’occhiata alla parte superiore del pannello frontale, possiamo notare come la videocamera FaceTime non si trova più sopra la capsula auricolare, ma al suo fianco come su iPhone 4 e 4s. In complesso l’iPhone 6 è un iPod Touch di quinta generazione ingrandito: i tasti laterali del volume sono gli stessi. Simile anche la parte inferiore che riguarda il microfono e l’altoparlante, il connettore lightning è rimasto invariato, l’alloggiamento per la nano sim è rimasto sulla destra con un principio di funzionamento invariato, il flash led è rimasto doppio e si chiama True Tone: in molti si preoccupavano riguardo al fatto che sia tornato tondo, ma potete tirare un sospiro di sollievo, all’interno ci sono due led per una resa notturna migliore. La fotocamera risulta protendere fuori dal corpo, come sull’iPod Touch. Sicuramente la cosa non può farci felici, ma il modulo fotografico è migliorato ed in un corpo così sottile è stato necessario fare un sacrificio. Volete sapere come sta in mano? Sta in mano molto bene, comodo, è veramente figo; sì, l’iPhone 6 sarà un best seller.