Apple Pay debutta in Gran Bretagna

Presentato e lanciato solo negli Stati Uniti, il servizio Pay di Apple è finalmente pronto ad attraversare l’Oceano Atlantico e approdare in Europa. Non dappertutto però ma, al momento, solo in Gran Bretagna, secondo Paese che accetta i pagamenti effettuati con iPhone e Apple Watch.

##BANNER_QUI##

Al momento il servizio impone un limite massimo di 20 sterline a transizione (che sarà presto alzato a 30 sterline) ed è utilizzabile in circa 250mila punti vendita del Regno Unito, affiliati a otto importanti circuiti bancari: American Express, First Direct, HSBC, Nationwide, NatWest, Royal Bank of Scotland, Santander e Ulster Bank. Ancora avvolti nel mistero i successivi step di Pay. Difficile dunque ipotizzare quando sarà disponibile anche in Italia.