ASUS: la gamma ZenFone genera profitti

Con l’arrivo della gamma ZenFone, ASUS è entrata prepotentemente nel mercato degli smartphone, tanto da far registrare per la prima volta un profitto.

Nonostante la compagnia taiwanese sia presente da anni in questo settore, le energie erano tutte rivolte verso i computer Windows, settore che ha passato da tempo l’epoca d’oro e vede nel continuo calo di vendite un trend intramontabile. ASUS sta cercando quindi di ripiegare con il mobile e sembra esserci riuscita:  sono stati 1.5 i milioni di smartphone venduti nel mese di maggio. Un successo dovuto principalmente allo ZenFone 2, top di gamma disponibile in tante configurazioni e venduto tra i 200 e i 350 euro. Un prezzo “onesto”, tanto da essere premiato senza esitazioni dal mercato consumer.

Per quel che riguarda il futuro, la società si aspetta di arrivare ai due milioni di smartphone venduti nel corso del mese di giugno. L’ultimo modello lanciato, lo Zenfone Selfie, smartphone con fotocamera frontale da 13 Megapixel, è chiamato a trainare le vendite nel corso dell’estate. In totale, le vendite stimate per l’anno solare 2015 sono comprese tra gli 8 e i 10 milioni di pezzi.


##BANNER_QUI##