Band, lo smartwatch di Microsoft

I rumors e le indiscrezioni si sono rivelati fondati: Microsoft ha ufficialmente presentato al pubblico il suo primo indossabile.

“Band”, questo il nome della nuova creatura di casa Redmond, è una via di mezzo tra uno smartwatch e un braccialetto. Nonostante infatti la somiglianza con una fascia da braccio, Band è dotato di un display touchscreen da 1.4 pollici e dieci sensori interni che monitoreranno la frequenza cardiaca, l’esposizione ai raggi UV, la qualità del sonno gli spostamenti e molto altro. La batteria, infine, è da 100 mAh ed in grado di assicurare un’autonomia di 48 ore.

Microsoft Band non è indipendente però: è infatti necessario uno smartphone Windows Phone, Android (4.3 o 4.4) o iOS (7.1 e 8) per poter effettuarne l’associazione via Bluetooth 4.0 e far comparire tutti i nostri dati su Health, l’applicazione studiata appositamente dalla società per questo prodotto.
##BANNER_QUI##
La disponibilità di Band è attualmente nei soli Stati Uniti ad un prezzo di 199 dollari ma siamo sicuri che il prodotto non tarderà ad arrivare anche sul nostro mercato.

Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia, commenta così il lancio di Band:
 
“Il lancio negli Stati Uniti della piattaforma Microsoft Health e di Microsoft Band sottolineano un altro importante tassello nel forte impegno di Microsoft sul fronte dell’innovazione. Con oltre 9.5 miliardi di dollari di investimenti annuali in Ricerca & Sviluppo e grazie al lavoro della divisione Microsoft Research e della sua rete di laboratori in tutto il mondo, ci stiamo focalizzando su aree di ricerca all’avanguardia come Machine Learning e Intelligenza artificiale, mettendo al servizio di  persone e aziende prodotti e servizi capaci di semplificare la vita quotidiana e creare valore per tutti, realizzando la propria visione strategica all’insegna di cloud e mobilità.
Una tecnologia, fatta di device e soluzioni cloud, in grado di aiutarci a vivere i momenti preziosi della nostra vita. Applicazioni tecnologiche che imparano a conoscerci e conoscere le nostre abitudini per poter semplificare molte delle attività quotidiane, sia professionali e che personali, consentendoci di avere più tempo per i nostri interessi.
In particolare, Microsoft Health è una piattaforma studiata per aiutare le persone a semplificare il tracking dei dati personali sul fitness, attraverso una visione olistica e sempre più approfondita dei dati e delle informazioni. Contestualmente, con Microsoft Band – il primo dispositivo basato su Microsoft Health – gli entusiasti del fitness che vogliono vivere in maniera più salutare e produttiva possono affidarsi ad un dispositivo intelligente e cross-piattaforma, che combina le funzionalità avanzate di fitness tracking ai servizi e ai benefici offerti da uno smartwatch.
Questo è solo l’inizio di un percorso e di una visione di lungo periodo per Microsoft nel mercato dei wearable, della salute e del benessere. Vogliamo muovere i primi passi in questo mercato in maniera graduale, per questo stiamo lanciando i primi modelli negli Stati Uniti. L’applicazione Microsoft Health è disponibile sui dispositivi Windows Phone, Android e iOS, mentre Microsoft Band sarà disponibile a partire da oggi, 30 Ottobre, negli Stati Uniti presso i Microsoft Store e online sul sito www.microsoftstores.com al prezzo di 199 dollari.”