Boom di iPhone in Asia, anche in casa di Samsung

33% di quota di mercato in Corea del Sud, 51% in Giappone e 12% in Cina. Quello di iPhone 6 in Asia è un vero e proprio boom di vendite e che si trasforma in erosione di market share per tutti i concorrenti, così come fotografato da Counterpoint Research.

A farne le spese dell’ascesa di Apple in Corea del Sud è in primis Samsung, la cui quota di mercato da maggio a novembre è passata dal 65 al 46% (LG è terza con il 14%). È la prima volta che un brand straniero supera il 20% in Corea del Sud.

In Giappone dal 20% di maggio si arriva al 51% di novembre a spese di soprattutto di Sony che scivola al secondo posto con il 17%. Mentre in Cina, il cui panorama è più frammentato, la casa con la Mela sale del 45% anno su anno e arriva a una market share del 12% alle spalle di Xiaomi, primo produttore con il 18%, e Lenovo che vanta il 13%. Samsung qui è solo quarta con il 9% del mercato.
##BANNER_QUI##