Bose contro Beats: guerra di brevetti

Dopo Samsung contro Apple, sarà Bose contro Beats. Proprio Bose, storico marchio audio, ha infatti accusato la società da poco acquistata proprio da Apple per 3 miliardi di dollari, che produce cuffie per l’ascolto musicale e offre nel contempo un servizio di canzoni in streaming.

Il motivo della lite, neanche a dirlo, i brevetti. Cinque, in questo caso, quelli che sarebbero stati infranti da Beats, tutti relativi alla cancellazione del rumore.

L’azione è stata presentata davanti all’Antitrust americana, l’International Trade Commissione, e mira a ottenere il blocco delle importazioni di cuffie Beats’ Studio e Studio Wireless.

Secondo quanto riporta la stampa americana, nei documenti presentati Bose cita anche due produttori cinesi, Foxlink’s Fugang Electronic e PCH International. Oltre alla denuncia all’Itc, Bose ha presentato un’azione civile contro Beats alla corte federale del Delaware, un’azione che verrà probabilmente sospesa in attesa del pronunciamento dell’Itc, le cui indagini durano in media 15-18 mesi.