Da Microsoft gli occhiali che leggono le emozioni

Microsoft ha presentato u un brevetto per un innovativo paio di occhiali in grado di leggere le emozioni di chi entra nel campo visivo.

Dopo aver presentato gli HoloLens per la realtà virtuale, la software house di Redmond dunque fa un altro passo in avanti. Difficile dire se i nuovi occhiali – che non hanno ancora un nome – arriveranno mai in commercio. Tuttavia stupisce – e in qualche misura intimorisice – che il progresso tecnologico arrivi anche in ambiti così intimi come le nostre emozioni.

Le applicazioni di un gadget di questo tipo possono essere numerose. Indossati da un investigatore o un poliziotto, ad esempio, possono rivelare se il soggetto sta mentendo oppure se prova ansia. Anche in negoziati o colloqui di lavoro potrebbero tornare molto utili. Insomma, fra qualche tempo dovremmo sospettare di chi porta gli occhiali. Già, perché se non ci stara filmando forse starà leggendo il nostro stato d’animo.

##BANNER_QUI##