Da Parrot droni, infotainment e oggetti connessi

Tante le novità presentate da Parrot all’edizione 2015 del Ces di Las Vegas. Andiamo per ordine, separando i numerosi campi d’attività dell’azienda francee.

Automotive:
Sistema di infotainment connesso Parrot RNB 6
È basato su Android 5.0 (Lollipop) e trae vantaggio dalle competenze di Parrot maturate nell’ambito dell’integrazione dello smartphone in auto: fra le numerose funzionalità segnaliamo Apple CarPlay e Android Auto, sistema di navigazione integrato, servizi di assistenza alla guida, telefonia in vivavoce, comandi vocali (app, musica, radio e navigazione), dashcam e accesso alla diagnostica di bordo del veicolo.
 
Droni:
Parrot MiniDrones
La famiglia Jumping Sumo si allarga con un nuovo “rover” dotato di fari e un modello cross-country dotato di una spina dorsale per affrontare tutti gli ostacoli.
La linea Rolling Spider accoglie, invece, “Mechanical Firefly”, un MiniDrone volante dotato di fari per l’esplorazione di zone poco illuminate.
Parrot senseFly
eXom: un quadricottero autonomo e ricco di sensori progettato per ispezioni di tipo industriali e applicazioni di close mapping. Sicuro, leggero e molto resistente, eXom gira video in HD a 270°, scatta immagini statiche ad alta risoluzione e dati termici – senza modificare i carichi utili – mentre i sensori onboard a ultrasuoni e di visione offrono all’utente una piena consapevolezza della situazione.
 
Oggetti connessi:
Parrot Zik Sport: una nuova cuffia wireless pensata per lo sport, dotata di una fascia brevettata e con sensori biometrici per la misurazione della frequenza cardiaca e l’analisi dello stile di corsa (gradini, oscillazione verticale…).

Parrot Pot & Parrot H2O: La seconda generazione di sistemi smart per le piante, grazie a sensori, consente di misurare e analizzare i parametri fondamentali per la crescita delle piante e gestirne autonomamente l’irrigazione.