Debuttano iPhone 6S, iPad Pro e la nuova AppleTV

Il momento tanto atteso è arrivato! Tim Cook e i top manager di Apple hanno presentato le novità per questa fine 2015. 
Sul palco del Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco hanno debuttato il sistema operativo WatchOS 2, iPadPro da 12,9 pollici, iPadMini4, la nuova Apple TV  e, dulcis in fundo, l’iPhone 6s e 6s plus.

A quanto pare, grandi conferme per lo smartwatch di Apple che, secondo i dati presentati nel corso dell’evento, piace addirittura al 97% del campione intervistato… praticamente un plebiscito.
Con il nuovo Os indossabile in arrivo molte nuove app dedicate come Airstrip, per monitorare lo stato di salute: in pratica una cartella clinica sempre al polso in grado di tenere monitorati anche tutti i membri della famiglia. 
Qualche nota glamour per lo smartwatch della Mela con una linea di nuovi cinturini con colorazione originali. Chi vorrà osare con i toni Gold Rose. Tante colorazioni per cambiare l’estetica dell’AppleWatch in qualsiasi momento. Il nuovo WatchOS 2 sarà installabile dal 16 settembre.
Il momento è carico di emozione quando il nostro Tim Cook lancia “la più grande novità mai arrivata su iPad” ovvero il display da 12,9 pollici con una risoluzione di 2.732×2.748 pixel che equipaggia il super iPad Pro. Il tablet dei tablet ha uno spessore di soli 6,9 mm e viene mosso da un processore Apple A9X, 1,8 volte più veloce del precedente che renderà iPadPro più veloce del 90% rispetto alla maggior parte dei Pc. L’autonomia dichiarata arriva a 10 ore.


Tra le chicche il sistema audio a quattro speaker per spingere le applicazioni multimediali ai massimi livelli. Insieme al tablet per utenti professionali arrivano anche accessori nuovi di zecca studiati per aumentarne la produttività: la tastieraSmart Keyboard con Smart Connect e… udite udite… Apple Pencil uno stilo multitasking sensibile alla pressione e all’inclinazione che si ricarica attraverso la porta Lightning. Vi ricordate quando nel 2007 Steve Jobs presentando iPhone disse “Who wants a stylus?” (Chi vuole uno stilo?). Si starà mica rivoltando nella tomba?
iPadPro arriva inoltre con in dotazione il pacchetto Microsoft Office preinstallato e con diverse ottimizzazioni per le più celebri app Adobe di editing fotografico e di desktop publishing.
Il nuovo tablet professionale IPad Pro sarà disponibile da novembre con un prezzo a partire da 799 dollari per il modello da 32 GB soltanto Wi-Fi per arrivare a 1.079 dollari per la versione da 128 GB con Wi-Fi+Lte. La Smart Keyboard costerà 169 dollari e l’Apple pencil 99 dollari.
Infine debutta anche l’iPad mini 4 che avrà le stesse performance dell’attuale iPad Air 2 e si potrà acquistare per 399 dollari.
Secondo Tim Cook “il futuro della TV è legato alle app” e così ecco la nuova AppleTV completa di sistema operativo ad-hoc tvOS, basato su iOS; Universal app compatibili con tutti i dispositivi Apple e store dedicato. La ciliegina sulla torta è l’assistente digitale Siri che diventa il fulcro delle funzioni della AppleTV di nuova generazione e permette la ricerca vocale di film, attori e altro e il controllo delle funzioni di visualizzazione dei contenuti.
La nuova AppleTV corredata di connettività Wi-Fi, Ethernet, Hdmi e Bluetooth 4.0, arriverà a fine ottobre con prezzi di 149 e 199 dollari.
Infine eccoci al grande protagonista dell’evento: iPhone 6S e iPhone 6S plus. Il nuovo Melafonino super stellare trova la sua controparte perfetta nel sistema operativo iOS 9 (in arrivo il 16 settembre) che permette di sfruttare la tecnologia 3D Touch inserendo tante nuove gesture per migliorare l’esperienza d’uso. 
Sostanzialmente come ci aspettavamo, la vera grande (e unica) novità hardware è lo schermo sensibile alla pressione che spalanca le porte a un’infinità di nuove applicazioni.
Dal punto di vista delle implementazioni tecniche, interessante il chip A9 di terza generazione; la GPU che si integra con il 3D touch, il TouchID di 2 generazione, la sezione LTE che sfida i Galaxy top di gamma arrivando fino a 300 Mbps e la fotocamera principale da 12 MP in grado di girare video in 4K grazie al 50% di pixel in più rispetto alla camera precedente. Stando a quanto mostrato come esempio, la nuova fotocamera riesce a superare le già eccellenti prestazioni dei modelli precedenti fornendo un eccellente livello di dettaglio e accurato bilanciamento cromatico. Niente flash frontale, il compito di rischiarare i selfie al buio spetta al display. 
Nuova anche la funzione Live Photo controllabile per mezzo del 3D Touch e l’app per aiutare l’utenza Android che vuole passa a iPhone a trasferire con facilità e sicurezza tutti i dati e i contenuti dello smartphone.
Tanto per cambiare i nuovi iPhone6S non arriveranno subito in Italia.

##BANNER_QUI##