Ecco come sarà l’iPhone 6

Tra fughe di notizie, indiscrezioni, scatti rubati nelle fabbriche di Foxconn, sembra si sappia ormai tutto del nuovo iPhone 6, che sarà presentato da Apple a settembre. La prima grande novità sarà rappresentata dal display Enhanced Retina da 4,7 pollici con risoluzione di 1.366×760 pixel e densità di 401 ppi, protetto da un vetro speciale pensato per resistere a graffi, urti, cadute se non addirittura vere e proprie martellate! Qualcuno si è spinto a ipotizzare l’utilizzo di vetro zaffiro, qualcun altro dell’esistenza di un secondo modello con schermo da 5,5 pollici ma si tratta di ipotesi poco realistiche.

Per quanto riguarda la scocca l’iPhone 6 non sarà più in alluminio ma in una lega speciale (battezzata Liquidmetal) che unisce la resistenza del metallo alla flessibilità della plastica. Le forme sono più arrotondate, il tasto di accensione si sposta di lato e il logo della mela si illumina (sulla falsariga di quanto avviene sui Macbook). Tra le altre caratteristiche: sensore Nfc, fotocamera con stabilizzatore d’immagine, differenti gradazioni della vibrazione e Cpu dual core (prodotto da Samsung…) da 2 GHz.

A settembre scopriremo quanto di tutto questo corrisponde alla realtà.