Europa unita contro Google

Ancora dissidi tra l’Europa e Google. Dopo i recenti ultimatum dell’Antitrust, i parlamentari europei Andreas Schwab e il liberale spangolo Ramon Tremosa hanno presentato un’iniziativa legislativa che se giovedì verrà votata, impegnerà la Commissione europea a tentare di scindere in due parti Google: “Ricerca” e “Business e Product”. Quest’ultima, l’area aziendale che si occupa di advertising e pubblicità, anima dei profitti.

Per ovvi motivi, nel testo di riforma non si fa riferimento a Google ma a tutti i motori di ricerca e servizi simili presenti sul mercato. Essendo però la società di Mountain View in posizione dominante, lo scopo inseguito dagli europarlamentari è quello di limitarne l‘ulteriore espansione dovuta al pilotamento dei risultati di ricerca per favorire i propri prodotti a discapito di quelli della concorrenza.

Qualunque saranno i risultati raggiunti, rimane la difficoltà legislativa di intervenire in maniere così concreta sulle attività di un’impresa con semplici decisioni della Commissione: l’Antitrust UE potrebbe essere l’unico vero ago della bilancia in questa vicenda.
##BANNER_QUI##