Facebook: l’amore ai tempi dei social network

Il gioco delle coppie è immutabile: ci si ama, ci si lascia e poi comincia l’inferno. I primi giorni sono terribili, il dolore è lancinante. Poi subentra la gelosia e l’irrefrenabile e morboso istinto di sapere cosa sta facendo l’altro/a.

Ora, se questo era un problema negli anni ’80 o all’epoca di Romeo e Giulietta, oggi è forse ancora peggio, e la colpa è tutta di Facebook. Impossibile infatti provare a dimenticare. il perfido social è pronto a spiattellarci la foto dell’ex intento a ballare sul cubo circondato da ballerine brasiliane compiacenti. Lei, invece, che ci aveva spergiurato di essere in crisi, posa seminuda e visibilmente ubriaca in un locale per scambisti di Limbiate.

Per fortuna Facebook ha deciso di aiutarci.
Il social del buon Zuckerberg sta infatti testando uno strumento pronto a corre in nostro aiuto quando cambiamo lo status da “impegnati” a “single”. La nuova opzione ci permetterà di scegliere se vedere o meno le foto dell’ex e, contestualmente, se mostrare le proprie.

Consentirà inoltre di stabilire nuove norme restrittive sui post passati e di togliere i contenuti che ci immortalavano tra le braccia del nostro vecchio amore. Il tutto nel massima discrezione per evitare di dare soddisfazione ai nostri ex-partner. Anche a quelle che dicevano di uscivano con le amiche a Limbiate…

Postato in Senza categoria

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar