Facebook: l’anonimato in un’app

Dopo le recenti polemiche della comunità Lgbt Usa che contestavano l’obbligo dell’utilizzo del nome di battesimo sulla piattaforma di Zuckerberg, Facebook si prepara a lanciare una nuova app per dialogare in forma anonima.

A confermare il tutto è il New York Times che, oltre a citare Josh Miller come manager addetto ai lavori, specifica che l’app è pronta da mesi e sarà una sorta di piattaforma social dove poter parlare di vari argomenti senza essere censurati. Il progetto sarebbe nato dopo l’aquisizione di Branch, start up che operava nella creazione di gruppi di discussione online.

Ulteriori informazioni riguardo al nome, funzionamento e possibilità di login tramite il proprio account Facebook non sono emerse e non possiamo far altro che attendere segnali dall’azienda statunitense.
##BANNER_QUI##