Hiroshima

Film (documentario) per il weekend: Hiroshima #21

  • Titolo: Hiroshima
  • Genere: Documentario
  • Anno: 2005
  • Durata: 1 ora e 30 minuti
  • Regista: Paul Wilmshurst
  • Attori principali:

Cover hiroshima La Seconda Guerra Mondiale è stato uno dei (purtroppo tanti) momenti nel quale l’umanità ha dato il peggio di sé. Spesso l’attenzione si focalizza su quanto è successo in Europa. Però anche dall’altro capo del mondo – in estremo oriente – lo scenario bellico è stato cruento.La guerra tra Giappone e Stati Uniti si protraeva da tempo, con un bilancio di vittime drammatico e la concreta eventualità di uno sbarco di un milione di soldati americani sulle coste nipponiche. Con la prospettiva di una carneficina per entrambi gli eserciti. Per questo i vertici militari a stelle e strisce, dopo un solo test, decisero di utilizzare la bomba atomica, sganciandola su Hiroshima, con effetti devastanti.

Hiroshima minuto per minuto

Questo documentario ci fa rivivere quei giorni, mostrandoci entrambe le facce delle medaglia. Ci mostra i febbrili preparativi dell’esercito americano, i briefing dell’equipaggio dell’Enola Gay, l’eccitazione mista a paura di chi sarà impegnato nella missione. E ci mostra anche la vita dei cittadini di Hiroshima, che provano a portare avanti la loro esistenza, tra un’allarme aereo e l’altro, in modo “normale”. E conosciamo le storie di alcuni di questi individui che – lo scopriremo nel corso della visione – sono tra i sopravvissuti all’esplosione della bomba e alla conseguente pioggia radioattiva.

Il documentario, realizzato dalla BBC, ci pone di fronte a interrogativi cui non è facile dare una risposta. E’ stato “giusto” spazzare via centinaia di migliaia di vite innocenti per evitare che i morti fossero più di un milione? La bomba atomica è stato il male minore per mettere la parola fine a un conflitto che altrimenti si sarebbe protratto ancora a lungo, con tutte le conseguenze del caso? Hiroshima una risposta non la dà, non si schiera né da una parte né dall’altra. Ma ci fornisce tutti gli elementi per rispondere. E ci mette di fronte a testimonianze che toccano nel profondo. Perché la guerra l’hanno vinta gli Stati Uniti ma a uscirne sconfitta, per l’ennesima volta, è stata la razza umana…

Il mio voto è: 8

Potete guardare il documentario su Netflix oppure acquistare la versione Dvd di Hiroshima su Amazon.

Lucio Prosperi

Giornalista e scrittore, si occupa di tecnologia dal 1998, anno in cui ha cominciato a lavorare per alcune riviste di videogiochi per poi approdare, nel 2005, in Toppress e specializzarsi nell'hi-tech mobile. Grande appassionato di calcio e cinema, nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo: Cintura Nera di Preliminari.