G-tag: l’accessorio Bluetooth per ritrovare gli oggetti

Gigaset ha annunciato una nuova e pratica soluzione per ritrovare gli oggetti smarriti o che abbiamo timore di smarrire: G-tag. In sostanza, si tratta di un accessorio simile ad un portachiavi che va legato ai nostri oggetti più cari per ritrovarli facilmente grazie alla geolocalizzazione. Il funzionamento è assicurato da un’apposita app.

G-tag usa il Bluetooth di quarta generazione, in grado di offrire un ampio raggio (30 m) e consumi ridotti, per tenere traccia dell’ultima posizione rilevata. Tra le caratteristiche interessanti segnaliamo la possibilità di gestire più G-tag per tenere sotto controllo diversi oggetti: la propria macchina parcheggiata, il secondo telefono o le chiavi di casa sono solo alcune delle cose che nella vita frenetica di tutti i giorni ci dimentichiamo.

Disponibile in cinque diverse colorazioni, G-tag è compatibile con tutti gli smartphone Android KitKat 4.4 o superiori e con i prodotti Apple con sistema operativo iOS superiore alla versione 7. Ulteriori informazioni a questo indirizzo.

##BANNER_QUI##

Curiosità dal comunicato stampa:

“Statisticamente si sprecano ben 38 giorni della propria vita alla ricerca delle chiavi, dell’auto o di casa che siano. Le signore poi tendono a perdere altri 107 giorni con le loro borsette, rovistandoci dentro o addirittura alla loro ricerca. Sia che siamo sbadati o sfiancati dai ritmi moderni, sia che ci succeda di tanto in tanto, sia che siamo “smarritori” seriali, tutti perdiamo qualcosa. Le statistiche riportano che perdiamo una media di nove oggetti a settimana (Dati elaborati da Gigaset AG). Sempre secondo le statistiche (assicurative in questi caso) passiamo almeno 15 minuti al giorno alla ricerca di oggetti smarriti: chiavi, occhiali, portafogli, telefoni sono in testa alla classifica (Fonte: Esure).”