Galaxy Note 4 con sensore di impronte

Il sensore di impronte digitali del Samsung Galaxy Note 4 sarà più preciso di quello utilizzato sul Galaxy S5. A rivelare l’indiscrezione è Sammobile, da sempre fonte attendibile dei rumors che ruotano al mondo del produttore coreano.

Nessun cambio di rilevatore in vista però: il modello sarà ancora una volta il Natural ID ma la sua precisione sarà assicurata dall’impiego di una nuova tecnologia chiamata LiveFlex, in grado di sfruttare sia la parte bassa del touch screen sia il sensore integrato nel tasto home. Il tutto avverà tramite una sorta di swype dall’alto verso il basso.

Tra le altre novità che con tutta probabilità saranno presentate in occasione dell’evento dedicato al Galaxy Note 4, segnaliamo anche due nuove funzioni sul phablet di Samsung: Fingerprint Screen Lock e Web Sign-in. La prima permetterà di accedere ad alcune funzioni direttamente dalla schermata di blocco, mentre, la seconda, permetterà di sfruttare il sensore di impronte digitali per accedere ai siti web che necessitano di autenticazione.
##BANNER_QUI##
Appuntamento quindi al 3 di settembre, Samsung è pronta a togliere i veli al suo nuovo phablet top di gamma.