Google: black is the new blue

Google è pronta a cambiare le nostre certezze anche in materia di Web. È infatti di oggi la notizia che il celebre colosso informatico starebbe testando un nuovo colore per i link testuali.

Addio dunque al classico colore blu, per dare spazio a nuovi link di nero vestiti. Insomma, parafrasando il titolo di un seguitissimo telefilm USA: Black is the new Blue. Ma quali sono le ragioni di questo cambiamento? I soldi, è ovvio. Google non è nuova a questi esperimenti, piccoli dettagli, apparentemente insignificanti, in grado di aumentare i ricavi in maniera esponenziale grazie all’elevato numero di persone coinvolte.

Per ora i dettagli su quello che viene definito ancora un esperimento sono pochi. Il nuovo colore potrebbe essere legato alla tipologia di ricerca, al singolo utente o ai  contenuti mostrati. Di certo, se c’è qualcuno che può ancora cambiare le nostre abitudini sul Web quello è certamente Big G, un colosso economico e sociale che non sembra avere più limiti.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar