Google risponde ad Apple: Play Music anche gratis

Dopo il lancio del nuovo servizio Apple Music, Google risponde a Cupertino aggiungendo al proprio servizio Play Music un’opzione gratuita per ascoltare musica in streaming.

L’idea è simile a quella di Spotify e non troppo diversa dalle radio FM: playlist musicali selezionate con interruzioni pubblicitarie tra una traccia e l’altra. Nel caso in cui volessimo avere a portata di dito l’intera libreria musicale, ci toccherà sborsare 9.99 euro al mese per sottoscrivere un abbonamento premium. Disponibile negli Stati Uniti in versione web da oggi, l’opzione arriverà anche su iOS e Android nel corso dei prossimi mesi, Italia compresa.

“Il nostro team di esperti di musica, tra cui le persone che hanno creato Songza, realizza ogni stazione radio scegliendo per voi canzone per canzone. Se siete alla ricerca di qualcosa di specifico è possibile sfogliare le nostre stazioni curate per genere, umore, anno o attività, oppure si può cercare il proprio artista preferito, album o canzone per creare istantaneamente un canale musicale”.

Google ha quindi deciso di offrire un servizio in più ai propri consumatori, forte della presenza di Play Music su tutti i dispositivi Android, sfrutterà le conoscenze del team Songza recentemente acquisito per arginare l’avanzata di Spotify e Pandora. La sfida si infiamma, chi sarà controllare la musica del futuro?