#guardaavanti, campagna contro l’uso del telefono alla guida

Tim e Ducati sono ancora insieme per #guardaavanti, la campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani per contrastare l’uso improprio del cellulare alla guida. Dopo il successo della prima edizione, a Misano sono state presentate le iniziative per il prossimo anno, con la partecipazione, tra gli altri, dei piloti ufficiali del Ducati Team Andrea Dovizioso e Andrea Iannone.
 
Il progetto #guardaavanti è stato sviluppato nelle scuole, sul web e sui social network con un’intensa attività di comunicazione ed educazione alla sicurezza stradale. Tutte queste iniziative hanno contribuito a generare un importante effetto: secondo un’indagine realizzata da Vidierre “La sicurezza stradale sui media”, oggi di sicurezza stradale si parla di più, con una crescita del 18% in radio, del 19% sulla stampa, del 21% in Tv, del 27% sul web e del 26% sui social. In particolare, è aumentato significativamente il tempo dedicato a parlare dell’uso improprio del telefonino alla guida.

##BANNER_QUI##
 
#guardaavanti vuole quindi continuare a sensibilizzare i ragazzi sul tema della sicurezza affinché anche loro si attivino per contribuire a rendere più sicura la circolazione sulle strade. La seconda edizione del progetto di TIM e Ducati va proprio in questa direzione. Saranno infatti gli studenti italiani a scendere per le vie delle proprie città, per mettere in atto concrete azioni di sensibilizzazione e consapevolezza (verrà chiesto ad esempio agli automobilisti o ai motociclisti fermi agli incroci di spegnere il cellulare o usare il bluetooth o gli auricolari). Queste incursioni permetteranno ai giovani di realizzare una “pubblicità progresso” per il web volta a disincentivare l’uso improprio del telefonino alla guida.