HTC presenta Desire 820

HTC ha finalmente tenuto la presentazione dell’atteso Desire 820. Il phablet in questione segna subito un record nel panorama Android: è il primo a montare un SoC a 64-bit con otto processori di Qualcoom: lo Snapdragon 615 da 1.5 GHz di clock.
##BANNER_QUI##
Il prodotto andrà di fatto a soppiantare l’attuale HTC Desire 816 e sarà dotato di un display da 5.5 pollici con risoluzione HD, 2 GB di Ram, 16 GB di memoria interna espandibile e un reparto fotografico composto da una fotocamera posteriore da 13 Megapixel e una anteriore da 8 Megapixel. Rimossa la tecnologia Ultra Pixel protagonista degli ultimi due top di gamma del produttore taiwanese ed elogiata la nuova fotocamera frontale che si promette di essere la migliore sul mercato.

Non mancheranno poi tutte le varie connettività Bluetooth, Wi-FI, GPS ed LTE oltre che una batteria da 2.600 mAh e il tanto apprezzato HTC BoomSound, il doppio altoparlante di qualità posto sulla parte frontale della scocca. La versione software all’interno sarà poi Android KitKat 4.4 personalizzata da HTC con Sense 6.0 e non mancheranno poi nuove funzioni per rendere gli autoscatti ai massimi livelli.

HTC Desire 820 sarà disponibile in Italia a partire dal prossimo gennaio. Non si hanno invece indicazioni sul prezzo che dovrebbe però aggirarsi intorno ai 400 euro.