Huawei MateBook: in Italia arrivano X ed E. Prezzi e caratteristiche

Huawei entra ufficialmente nel mercato dei Pc portatili con modelli di fascia alta, votati alla produttività, alla connettività e, perché no, al fashion. Dopo aver assaggiato il settore la scorsa estate con il MateBook, il brand cinese deve avere capito che in potenza c’è spazio per banchettare e si è prodigato in una gamma completa. Per la verità sono tre i MateBook presentati nel generoso evento che si è tenuto oggi Berlino: X (il top di gamma), E (2 in 1) e D (solido notebook da 15,6″).

In realtà in Italia saranno distributi i modelli MateBook X ed E, evoluzione del modello detachable portato sul mercato nel 2016. La presentazione ha colto un po’ tutti di sorpresa, perché non si è parlato di smartphone ma solo di prodotti basati di Windows 10. La domanda, dunque, è spontanea: perché Huawei si cimenta in questo mercato? La risposta è nelle parole di Richard Yu, Ceo di Huawei Consumer Business Group: “smartphone e Pc sono strumenti complementari, sinergici, che dialogano tra loro. Il notebook è l’ideale estensione del cellulare per lavorare ed essere produttivi, per questo abbiamo ideato il software MateBook Manager, che mette in comunicazione i due mondi e facilita lo scambio dei dati tra dispositivi”. Insomma, i MateBook sono la naturale estensione della gamma di Huawei e si concentrano nella fascia alta del mercato dei computer, laddove design, tecnologia e prestazioni sono cruciali. I nuovi notebook arriveranno in Italia durante l’estate.

Vediamoli nel dettaglio.

Huawei MateBook X

In una parola: bellissimo. MateBook X ha un design compatto con un rapporto tra schermo e scocca pari all’88%, segno che tutta la parte frontale è dedicata al display da 13,3″ (2.160×1.440 pixel). La configurazione hardware prevede processori Intel Core i5 o i7 di settima generazione. La configurazione che arriverà in Italia prevede Intel Core i5-7200U, 8 GB di Ram e 256 GB di storage Ssd. Gli speaker vantano la certificazione Dolby Atmos, mentre la batteria da 41,4 Wh assicura un’autonomia fino a 10 ore anche in riproduzione di contenuti multimediali. Altre particolarità riguardano la tastiera full format e il tasto di accensione che integra il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte; l’avvio di Windows 10 Home avviene in circa 9 secondi. Il tutto in un computer compatto che pesa circa 1 Kg e proposto a un prezzo di 1.399 euro.

Sistema di raffreddamento evoluto

Interessante la tecnologia di raffreddamento studiata da Huawei per il MateBook X derivata da tecnologia aeronautico. Nella fattispecie la Space Cooling Technology sfrutta il Microencapsulated Phase Change Material, comunemente utilizzata in campo aerospaziale, prevede l’assenza di ventola per avere ingombri ancora più compatti e l’assenza di rumori provocati da fan in rotazione. Questo approccio riduce anche i malfunzionamenti legati ad eventuali blocchi della ventola e alla polvere. Il display 2K è in formato 4:3 e protetto da una superficie Corning Gorilla Glass, inoltre filtra gran parte della luce blu prodotta dal sistema di illuminazione del monitor per non affaticare eccessivamenete gli occhi durante l’uso.

Huawei MateBook E

Il MateBook E è l’evoluzione del MateBook 2016 con display da 12″ e design 2-in-1. La cover-tastiera Folio può essere orientata con angolazione fino a 160 gradi. Il numero di connettori nella tastiera è stato ridotto da sette a tre, per migliorare il docking mode rispetto alla generazione precedente. Anche in questo caso, gli speaker vantano tecnologia Dolby Audio Premium, mentre la batteria da 33,7 Wh assicura un’autonomia fino a 8 ore. In Italia arriverà a fine giugno al prezzo di 1.199 euro con la seguente configurazione: Intel Core i5-7Y54, Ram da 4 GB, Ssd da 256 GB, display 12″ con risoluzione di 2.160×1.440 pixel, sistema operativo Windows 10 Home Edition. Il peso è di circa 640 grammi per la parte tablet e di 1.100 grammi quando si aggancia la cover tastiera.