IFA 2015: Plantronics presenta due nuove cuffie Bluetooth

Plantronics, azienda specializzata nella realizzazione di soluzioni per la “unified communication“, presenta a IFA 2015 due nuove cuffie Bluetooth dedicate all’ufficio e agli utenti più esigenti in fatto di qualità costruttiva e resa audio. Parliamo delle nuove Voyager Focus UC e BackBeat Sense. Vediamole più da vicino.

Plantronics Voyager Focus UC
Progettate per chi lavora in open space e in altri ambienti rumorosi, includono la tecnologia Smart Sensor, notifiche audio, audio a banda larga e stereo Hi-Fi per un’eccezionale esperienza audio per le telefonate e l’ascolto della musica. Caratterizzate da design raffinato on-the-ear, consentono di ridurre molti rumori ad alta frequenza, come i suoni e le voci in ufficio che disturbano chiamate e ascolto musicale.
Chi indossa le Voyager Focus UC – spiega il produttore – avvertirà che i suoni a bassa frequenza, come i condizionatori d’aria, sono ridotti attraverso l’ANC. Per ridurre il rumore che è trasmesso e percepito dagli altri, tre microfoni sintonizzati con precisione e algoritmi di cancellazione del rumore riducono il rumore causato dal battito sulla tastiera, da chi parla nelle vicinanze e dai movimenti di chi parla, ottimizzando la chiarezza della voce. Questo significa che gli altri sentono la voce di chi indossa le cuffie, e non l’ambiente circostante“. Voyager Focus UC (foto in alto) con tecnologia Bluetooth saranno disponibili già in settembre al prezzo di 299 euro.


Plantronics BackBeat Sense
Nessun compromesso sulla qualità dell’audio. Le nuove BackBeat Sense (qui sopra in foto) sono leggere e comode da indossare. In più sono intelligenti. Progettate con tecnologia Smart Sensor, mettono automaticamente in pausa la musica quando si tolgono le cuffie, preservando la durata della batteria quando non sono indossate e riproponendo i brani della playlist quando si indossano nuovamente.
I sensori smart rendono facile la connessione tra due dispositivi in modo simultaneo. Notifiche vocali forniscono aggiornamenti importanti sulla durata della batteria, sullo stato della connessione e altro ancora. La centralizzazione del controllo delle cuffie in uno dei padiglioni rende le cuffie più facili da usare e più intuitive; la durata della batteria è potenziata, permettendo di poter ascoltare la musica per 18 ore con la carica completa.
E in fatto di comodità? Spiega Plantronics: “Il suo archetto è progettato per assicurare il 99% di comfort sulla testa, distribuendo in modo uniforme il peso delle cuffie, aumentando in questo modo il tempo di indossabilità ed eliminando la pressione che può causare affaticamento e disagio. Con un peso di soli 140 grammi – all’incirca lo stesso peso di uno smartphone – le cuffie BackBeat Sense sono più leggere di circa il 50% rispetto alla maggior parte di cuffie on-ear Bluetooth disponibili sul mercato“. Disponibili anch’esse già in settembre, costano 179 euro.

##BANNER_QUI##