Il conto si paga con le impronte digitali

Ancora i pagamenti tramite smartphone non si sono imposti che già rischiano di essere vecchi. In Giappone infatti il governo sta avviando i test per un nuovo metodo di pagamento: le impronte digitali. Grazie a questo sistema, le persone potranno dimenticarsi di contanti e carte di credito e saldare il conto del ristorante o completare l’acquisto di un prodotto semplicemente tramite la scansione delle dita della mano. Con lo stesso modo sarà possibile registrarsi in un hotel o ovunque sia necessario mostrare la propria identità.

##BANNER_QUI##

L’idea alla base del progetto, che dovrebbe entrare a regime nel 2020 per le Olimpiadi che si svolgeranno a Tokyo, sarebbe quella di registrare le impronte digitali di chiunque entri nel Paese (dunque in aeroporto) insieme a una serie di dati, compresi quelli della carta di credito. A questo punto una semplice scansione su dispositivi creati ad hoc e disseminati in centinaia di esercizi commerciali consentiranno ai turisti di pagare senza mettere mano al portafoglio. Con buona pace della privacy.