Il futuro è nelle reti 5G

Sono appena arrivate in Italia le nuove reti mobili Lte Advanced con velocità fino a 225 Megbite al secondo. Ma lo sguardo è già rivolto al futuro, alle reti con tecnologia 5G in grado di mettere il turbo alla banda dati accessibile dai dispositivi mobili.

Ed è a queste reti che la Gsma, l’associazione che racchiude tutti i maggiori operatori di telefonia mobile al mondo, pensa quando è chiamata a illustrare il futuro del settore delle tlc. Sebbene non ancora standardizzato, il nuovo protocollo di rete “aiuterà a offrire una nuova ondata di innovazione che cambierà ulteriormente la vita di cittadini, imprese e società nel mondo“, spiega Anne Bouverot, direttore generale di Gsma.
##BANNER_QUI##
In ballo ci sono servizi innovativi, in grado di sfruttare l’autostrada di dati messa a disposizione delle nuove reti, in grado di consentire agli operatori mobili di aumentare i propri introiti, erosi dalla forte competizione nel settore e dall’arrivo di app come Whatsapp e Wechat che consentono l’invio di messaggi gratuiti (azzerando di fatto il business degli Sms).