Il Garante vuole tutela da Google

Più tutela per gli italiani che utilizzano i servizi Google. Si è chiuso con un provvedimento del Garante l’istruttoria avviata nel 2013 riguardo all’utilizzo di dati privati per fini commerciali da parte di Big G.

Nel dettaglio, Google è stata messa sotto accusa per diversi punti critici: tra i più importanti segnaliamo l’inadeguata informativa del trattamento dei dati personali e la mancanza di richieste di consenso per fini di profilazione. Insomma, chance e cookie che durante le nostre navigazioni internet registrano le nostre preferenze sono tra i primi indagati.
##BANNER_QUI##
Saranno poi 18 i mesi che Big G avrà di tempo per adeguarsi alle richieste del Garante. Il 30 settembre 2014 si disciplinerà in accordo tra le due parti un protocollo che diventerà vincolante per il futuro. Attualmente, l’Italia è l’unico paese in Europa ad aver attivato una procedura di tutela di questo tipo, conoscermo preso i risultati.

Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canal social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter