iPhone_7_Plus
[easy-social-share buttons="facebook,whatsapp,twitter,mail,telegram" counters=0 style="icon" bottombar="yes" only_mobile="yes" fullwidth="yes" column="yes" columns="5" template="metro-retina"]

Se gli iPhone 7 Plus non sono tutti uguali…

Uguali ma diversi. Non è una contraddizione in termini ma quanto può dirsi di alcuni esemplari di iPhone 7 Plus se messi a confronto. Benchmark effettuati su più telefoni iPhone 7 Plus hanno infatti evidenziato prestazioni differenti. A renderlo noto è Cellularinsights, sito Web americano specializzato in analisi delle performance RF (Radio Frequency) di dispositivi commerciali.
La causa delle discrepanze misurate è da attribuire a componenti hardware forniti da produttori diversi. È infatti noto che Apple, per quanto riguarda il modem da inserire dentro il suo telefono top di gamma, abbia deciso di affidarsi, oltre che a Qualcomm, anche a Intel. Ne deriva che alcuni iPhone 7 Plus integrano il modem Mdm9645m di Qualcomm, altri l’Xmm7360 di Intel.
E non è un caso che le differenze di prestazioni riguardino proprio il comportamento dei telefoni sotto copertura Lte. Cellularinsights ha infatti fornito i risultati dei test condotti variando in modo controllato il segnale 4G, quindi simulando condizioni di maggiore o minore vicinanza alle celle di trasmissione. È risultato che le performance garantite dal modulo Qualcomm sono superiori a quelle di Intel, con differenze che si acuiscono quando il segnale Lte si fa meno intenso.
Quello relativo ai modem non è però l’unico punto di divergenza di telefoni apparentemente identici ma diversi, anche se in minima parte, per componentistica interna. Evidenti scostamenti fra iPhone 7 Plus sono emersi – questa volta grazie ai test condotti da Gsmarena – anche nel mettere a confronto le prestazioni di iPhone 7 Plus con 32 GB di memoria interna e iPhone 7 Plus con 128 GB. Il modello da 32 GB ha evidenziato prestazioni inferiori e non di poco (circa il 50%) rispetto all’altro, dimostrandosi addirittura meno performante di un iPhone 6s Plus da 64 GB.

Postato in News[easy-social-share buttons="facebook,twitter,google,pinterest,linkedin" counters=0 style="button" hide_mobile="yes"]

Dino del Vescovo

Laureato in Geologia, scrive su riviste di tecnologia e fotografia dal 2003. Giornalista professionista dal 2005, è oggi impegnato su tutte le pubblicazioni di Top Press di cui coordina il mensile Foto News. Si occupa inoltre di turismo dell'area balcanica (Belgrado è la sua seconda casa). Dorme poco e pensa molto.