Jarvis
[easy-social-share buttons="facebook,whatsapp,twitter,mail,telegram" counters=0 style="icon" bottombar="yes" only_mobile="yes" fullwidth="yes" column="yes" columns="5" template="metro-retina"]

Con Jarvis la casa di Mark Zuckerberg è proiettata nel futuro

Mark Zuckerberg vuole vivere in un ambiente altamente hi-tech. Per questo ha pubblicato un post su Facebook nel quale parla degli sviluppi di Jarvis, il prototipo di intelligenza artificiale che sta realizzando personalmente per la gestione della sua casa. Il creatore del social network ne ha parlato in un post sul suo profilo.

Jarvis: le parole di Zuckerberg

“La mia sfida personale per il 2016 è stata quella di costruire un semplice prototipo di intelligenza artificiale per gestire la mia casa – come Jarvis in Iron Man. Il mio obiettivo era quello di imparare di più sullo stato dell’intelligenza artificiale. Quali sono gli aspetti di questa disciplina in cui siamo più avanti rispetto a quanto si creda. Quali sono quelli in cui abbiamo invece ancora molta strada da fare, e così via. Inoltre, queste sfide mi portano sempre a imparare di più di quanto mi aspetti. E la sfida di quest’anno mi ha permesso di rendermi conto maggiormente di tutta la tecnologia interna che gli ingegneri di Facebook utilizzano. Oltre a darmi una visione completa della domotica”.

Prosegue Zuckberberg: “Finora ho costruito un semplice prototipo di intelligenza artificiale con cui posso parlare al telefono o tramite computer. E’ in grado di controllare vari aspetti della casa: luci, temperatura, elettrodomestici, musica e i dispositivi di sicurezza. Impara i miei gusti e le mie abitudini ma anche nuove parole e concetti. E può perfino divertire Max (suo figlio n.d.r). Il prototipo utilizza diverse tecniche di intelligenza artificiale, tra cui l’elaborazione del linguaggio naturale, il riconoscimento vocale, il riconoscimento facciale, e apprendimento per rinforzo”.

Postato in NewsTaggato [easy-social-share buttons="facebook,twitter,google,pinterest,linkedin" counters=0 style="button" hide_mobile="yes"]

Lucio Prosperi

Giornalista e scrittore, si occupa di tecnologia dal 1998, anno in cui ha cominciato a lavorare per alcune riviste di videogiochi per poi approdare, nel 2005, in Toppress e specializzarsi nell'hi-tech mobile. Grande appassionato di calcio e cinema, nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo: Cintura Nera di Preliminari.