L’Apple Watch bifronte da 154mila dollari

C’è la versione “vorrei ma non posso” in banale acciaio inossidabile e poi quella “seria” in oro massiccio 18 carati. Prezzi: 13mila e 154mila dollari. Parliamo dell’Apple Watch così come pensato da Nico Gerard, ovvero su retro del cinturino di un orologio analogico.

È questa una delle tante stranezze arrivate sul mercato statunitense e che finiranno al polso di chi non ha ancora deciso se passare allo smartwatch della mela oppure rimanere nel solco della tradizione con un classico orologio a lancette.

Chi vuole averlo non solo dovrà spendere una fortuna ma dovrà anche essere disposto ad attendere parecchio: si parte dai 6-8 mesi per il modello in oro per arrivare ai 8-10 mesi per la versione in acciaio con quadrante blu e ai 10-12 per la versione con quadrante nero (si sa, il nero è più impegnativo).

##BANNER_QUI##