LG

LG illumina la Milano Design Week

LG è protagonista alla Milano Design Week, la più grande mostra di design al mondo. L’evento ospita un’enorme installazione artistica di luci realizzata dalla casa coreana in collaborazione con il designer giapponese Tokujin Yoshioka. Intitolata TOKUJIN YOSHIOKA x LG: S.F Senses of the Future, l’opera illustra la relazione umana con il mondo naturale enfatizzando la visione del design di LG che pone al centro l’uomo. L’installazione è in esposizione dal 4 al 9 aprile presso lo Superstudio Più a Milano.

LG e i sensi in mostra

La mostra è una festa per i sensi e offre ai visitatori uno sguardo su cosa riserva il futuro. Grazie all’unione della tecnologia d’avanguardia di LG con le innovative tecniche sperimentali di design di Yoshioka. Una parte dell’installazione trasmette speranza per il futuro attraverso un oggetto di uso comune: S.F chair.

Non sono sedie ordinarie, ma sono quasi un oggetto da fantascienza. Sono state create, ad arte, impiegando schermi LG OLED. Le sedie trasmettono staticità e dinamismo, grazie a flash di luce emessi da doppi pannelli, che richiamano la velocità fulminea dello scorrere frenetico della vita moderna. I visitatori avranno la possibilità di sedersi su S.F chair, sperimentando la futura tecnologia display.

Un’altra componente chiave dell’installazione è la presenza di Wall of the Sun. Un muro di luci largo 16 metri e alto 5, composto da circa 30.000 moduli singoli di luce OLED, completamente diversi da quelli tradizionali. Il muro sembra fluttuare in modo leggero, grazie ai brillanti raggi di luce che trasmette. Così dona una sensazione di comfort e di calore tipiche delle giornate soleggiate. Questa straordinaria installazione pone uno sguardo attento su come la luce possa trasformare lo spazio nel prossimo futuro.

Lucio Prosperi

Giornalista e scrittore, si occupa di tecnologia dal 1998, anno in cui ha cominciato a lavorare per alcune riviste di videogiochi per poi approdare, nel 2005, in Toppress e specializzarsi nell'hi-tech mobile. Grande appassionato di calcio e cinema, nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo: Cintura Nera di Preliminari.