Lo smartphone dovrebbe avere la modalità ‘concilia sonno’

Utilizzare smartphone e tablet prima di andare a dormire potrebbe portare a difficoltà nell’addormentarsi, soprattutto quando sul display sono visualizzate tonalità di colore tendenti al blu e al verde e quando la luminosità è alta. Questi fattori infatti alterano le capacità del nostro corpo di produrre ormoni, come la melatonina, che regolano il corretto ritmo di sonno e veglia.

Sarebbe opportuno dunque, secondo una ricerca dell’Evelina Children’s Hospital di Londra, che smartphone e tablet disponessero di una modalità in grado di conciliare il sonno: display impostato con bassa luminosità e tonalità tendenti al giallo e al rosso sarebbero invece in grado di favorire il naturale processo di addormentamento.

Negli app store di iOS e Android esistono alcune app in grado di modificare la tonalità di colore e ridurre la luminosità del display ben oltre la soglia normalmente impostabile. Fra queste, ad esempio, vi sono “Dimmer”, “Night Mode”, “Twilight”, “Lux Auto Brightness” e tante altre.

##BANNER_QUI##