Lo smartwatch che ti legge la mano

Samsung sta studiando nuovi metodi per interagire con i dispositivi hi-tech, in modo da rendere l’esperienza d’uso ancora più semplice e gratificante. Dopo le impronte digitali e l’iride, adesso potrebbe essere il turno delle vene, in particolare quelle presenti sul dorso della mano.

##BANNER_QUI##

L’azienda coreana ha infatti registrato un brevetto relativo a una tecnologia inserita in uno smartwatch che consente all’orologio di riconoscere chi lo sta indossando semplicemente facendo una sorta di scansione della sua mano. In pratica l’apparecchio sarà in grado di acquisire tramite gli infrarossi, l’immagine delle vene che scorrono sul dorso così da identificarne il proprietario. Adesso non resta che aspettare di capire se il brevetto avrà un seguito a livello commerciale e se, nei prossimi anni, vedremo davvero un orologio con queste funzionalità.