L’UE taglia i prezzi del roaming

Arrivano buone notizie per tutti i vacanzieri. L’UE mantiene le sue promesse e dal 1° luglio arrivano le nuove tariffe per il roaming nei paesi europei.
##BANNER_QUI##
Il taglio dei costi è considerevole ed è stato attuato in tutti i campi: per la navigazione Internet si pagheranno solamente 20 centesimi per ogni MB scaricato al posto dei 45 centesimi precedentemente richiesti. Si abbassano anche le tariffe per chiamare e ricevere telefonate: 0,19 centesimi al minuto per le chiamate in uscita (prima 0,24 cent) e 0,05 per le chiamate in entrata (prima 0,07). Calano anche gli SMS che passeranno da 8 a 6 centesimi. Tutti i prezzi sono Iva esclusa.

Giusto per darvi un’idea, se siete in un Paese europeo, vi basterà abilitare il roaming e, ad esempio, controllare le previsioni del tempo dalla vostra app, vi costerà solo 1 centesimo (circa 30 KB scaricati). Stare su Facebook mezz’ora (circa 5 MB) o caricare tre delle foto più belle della vostra vacanza sui social (circa 5 MB) vi costerà 1 euro. Grazie al lavoro dal parlamento europeo, le tariffe saranno 25 volte più economiche di quelle che erano in vigore nel luglio del 2012.

Per quel che riguarda la totale abolizione del roaming e la possibilità di usare le proprie tariffe nazionali al di fuori dell’Italia, bisognerà attendere fino al 15 dicembre 2015, giorno in cui, anche l’Europa sarà, dal punto di vista della telefonia, un unico mercato.