Microsoft: bene i Lumia, male Windows

Microsoft ha diffuso i dati relativi al secondo trimestre fiscale che sono risultati migliori di quanto si attendevano gli analisti. Nel complesso il colosso americano ha chiuso con ricavi pari a 26,5 miliardi di dollari, che corrispondono a una crescita dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I vari comparti, però, hanno avuto risultati differenti. Il business principale – ovvero le licenze di Windows – sono scese del 13%, per un ricavo di 4,17 miliardi di dollari contro i 5,5 miliardi dell’anno passato. Bene invece i device mobili, con gli smartphone Lumia che hanno venduto 10,5 milioni di pezzi (2,3 miliardi di dollari i ricavi) e i tablet Surface che hanno assicurato un fatturato di 1,1 miliardi di dollari.

Ciò nonostante gli azionisti non hanno apprezzato e la borsa ha fatto registrare un calo percentuale del titolo Microsoft.