Microsoft: non usciamo dal mercato degli smartphone

Il taglio di 7.800 posti di lavoro nel settore mobile non significa che Microsoft sia in procinto di lasciare il campo in mano ai concorrenti. L’azienda di Redmond non ha infatti alcuna intenzione di uscire dal mercato di smartphone e tablet. A dirlo è il Ceo Satya Nadella. Anzi, dice il numero uno di Microsoft: Windows 10 sarà lo strumento per crescere nel settore.

L’intervista rilasciata al blog ZDNet mette in luce la volontà di rinnovare l’impegno in un ambito da sempre difficile per la software house americana. Un impegno che passa anche attraverso l’arrivo di nuovi smartphone Lumia di fascia alta. Come dice Nadella: “Non presenteremo nuovi dispositivi ogni giorno ma ci focalizzeremo su pochi modelli“. Già, anche perché tutti quelli presentati fino a oggi si assomigliavano parecchio ed è forse questo uno dei motivi per cui gli utenti hanno preferito la concorrenza.

Un altro è l’inferiore numero di app disponibili per i dispositivi mobili animati da Windows. Ma, promette Nardella, le nuove “app per Windows saranno universali e gli sviluppatori le realizzeranno non pensando al 3% del mercato dei telefonini ma al miliardo di consumatori che avrà davanti il Menù Start“.

##BANNER_QUI##

Il commento del nostro direttore Massimo Morandi:

<iframe width=”460″ height=”259″ src=”https://www.youtube.com/embed/s1bFmgA7L2s” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>