Nokia vende le mappe Here a Bmw, Audi e Daimler

Dopo i rumors che vi avevamo riportato la scorsa settimana, ora tutto viene confermato ufficialmente: le mappe Here di Nokia sono state cedute al trio tedesco di case automobilistiche Bmw, Audi e Daimler. L’accordo si è chiuso su una base di 2,8 miliardi di euro. A darne notizia è la società di Espoo, mentre, le quote di partecipazione, saranno divise in ugual misura tra i tre protagonisti.

Here, la business unit che ha sviluppato le note mappe offline e basato la propria tecnologia sul cloud-computing, sfrutta dei server remoti per permettere l’accesso agli utenti da qualsiasi dispositivo. Una soluzione che farà sicuramente comodo ai big dell’industria automobilistica per raccogliere dati in vista di macchine più intelligenti e, magari, con sistemi di guida autonoma. Tra i partecipanti all’asta c’era anche Uber, in parte controllata da Google, e Microsoft che utilizza già queste mappe su propri smartphone Lumia.

BMW ha inoltre specificato che
“l’acquisizione ha il fine di assicurare la disponibilità a lungo termine di Here come piattaforma aperta e indipendente per mappe e altre soluzioni legate alle mobilità basate sul cloud e accessibili a tutta l’industria automobilistica”. Nokia, dal canto suo, ha potuto riportare liquidità nelle casse dopo la salata acquisizione di Alcatel Lucent per 15,6 miliardi che proietta di fatto l’azienda finlandese verso un business legato alle connettività dati in mobilità.

##BANNER_QUI##