Nuovo taglio dei costi roaming in attesa dell’addio

Da domani entreranno in vigore le nuove tariffazioni per il roaming all’Estero. Ora sarà possibile chiamare, mandare sms e navigare sul web con la stessa tariffa nazionale più un piccolo sovrapprezzo nell’attesa che il 15 giugno 2017 si passerà al “roam like at home”, ovvero l’utilizzo del cellulare come a casa senza più spese extra.  L’unico limite posto dalla Commissione  Europea  sarà l’obbligo di fare un “uso equo” dell’azzeramento delle tariffe di roaming: in sostanza sarà vietato comprare una sim in un paese dove le tariffe sono più basse per poi usarla, invece, nel proprio paese di residenza.

In tabella troverete i massimali tariffari per le chiamate, gli sms e il traffico dati.


Inoltre ogni operatore, quando vi recherete in un altro paese dell’Unione Europea, è obbligato a inviarvi un sms con il riepilogo delle tariffe per le chiamate in entrata e in uscita, per gli sms e per la connessione dati.  Esiste anche una soglia massimale che corrisponde a 50 euro (o al prezzo equivalente in altre valute), per limitare il volume dei dati scaricati con il proprio cellulare. Quando si raggiungerà l’80% della soglia, arriverà un sms che avvisi che si è vicini al limite stabilito.