pictar one

Pictar One trasforma iPhone in una vera macchina fotografica

Gli smartphone sono le nuove fotocamere compatte. Sempre con noi ci consentono di scattare ovunque e in ogni momento. Sensori evoluti, flash allo Xeno, funzionalità imaging che nei contesti di scatto più frequenti hanno poco o nulla da invidiare a fotocamere di medio livello. Con solo un paio di eccezioni. La prima è rappresentata dalla difficoltà di impugnatura: scattare fotografie con cellulari dal grande display non sempre è semplice. Inoltre servono due mani. In secondo luogo occorre toccare solo il profilo del telefono: se involontariamente si tocca il display si impartiscono comandi non voluti. La seconda eccezione è data dal fatto che la maggior parte dei cellulari in commercio – e in particolare l’iPhone – non consente di impostare manualmente i principali parametri di scatto.

pictar one
Ma la soluzione c’è: Miggo Pictar One. Distribuita in Italia da Image Consult è la grip fotografica dedicata ad iPhone (4S e successivi) e iPhone Plus (dal 6 in avanti). Realizzata con materiali leggeri e robusti, consente di scattare in tutta comodità anche con una sola mano. Inoltre, grazie all’app dedicata da scaricare gratuitamente da App Store, permette di ottenere il meglio in termini di personalizzazione dei parametri di scatto.
Alloggiato l’iPhone in Pictar One, la comunicazione avviene con una connessione sonora ad alta frequenza (fra i 18,500 e i 20mila Hertz), per un consumo energetico irrisorio: l’autonomia con la batteria standard CR ½ AA, è di 4-6 mesi.
Grazie alle tre ghiere – smart wheel per gestire l’app, quella di controllo esposizione e quella per lo zoom e i selfie – e al pulsante di scatto integrati in Pictar One, è possibile ottenere fotografie mozzafiato. C’è di più: la slitta superiore dà la possibilità di alloggiare illuminatori per scattare o registrare video anche in contesti di luce scarsa o assente. Non ultimo, il foro filettato da ¼ di pollice nella parte inferiore permette di utilizzare qualsiasi stativo, per ampliare ancor di più le possibilità creative, impostando tempi di esposizione lunghi altrimenti impossibili da gestire a mano libera.

pictar one
Oltre alle sue funzionalità, Pictar One vanta un design retrò elegante, che riprende quello delle macchine fotografiche analogiche, in grado così di conferire grande appeal al melafonino di Apple.
Miggo Pictar One ha un prezzo consigliato al pubblico di 90 euro + Iva nella versione per iPhone e di 98 euro + Iva in quella in grado di alloggiare iPhone Plus. Entrambe sono disponibili anche in kit con un comodi mini-stativi di colore azzurro. In questo caso i prezzi aumentano di pochi euro. I due stativi, a tre e cinque gambe, sono infine disponibili anche separatamente a 17 euro + Iva e 22 euro + Iva. Per maggiori informazioni potete visitare il sito del produttore.