Più tecnologia per l’iPhone 6

Apple non ci sta a rimanere indietro e per la sua prossima versione del melafonino, iPhone 6 atteso a settembre, ha in serbo una discreta iniezione di tecnologia. Sì, a iniziare da quelle che mancano al suo attuale iPhone 5S: una sezione dati più veloce su Internet, il chip Nfc e la ricarica wireless.

##BANNER_QUI##
Per quel che riguarda l’NFC, tecnologia utilizzata per facilitare l’accoppiamento di accessori senza filo e per i pagamenti via smartphone, è una delle mancanze più note sugli idevice. Apple, che non ha mai voluto puntare sull’NFC, starebbe ora rivalutando la cosa anche per venire in contro alle esigenze dei consumatori.

Diverso discorso sarebbe quello della ricarica wireless, tecnologia in grado di consentire la ricarica della batteria senza l’utilizzo di cavi. Al momento, a parte i Lumia e pochi altri top di gamma, sono pochi i produttori che adottano questa feature ed Apple potrebbe utilizzarla sul prossimo iPhone.

Ultima mancanza, se proprio la possiamo considerare tale, riguarda il chip 4G di categoria 6, chip che permette il trasferimento dati veloce sfruttando le reti mobili di ultima generazione. Attualmente, sull’iPhone 5S, è montato un chip 4G di categoria 4 in grado di raggiungere i 150 Megabit al secondo, la metà rispetto alla categoria 6 montata dalla concorrenza (300 Mbps).

Rumors e indiscrezioni continuano e di certo Apple ha in serbo qualcosa di interessante ma dovremo attendere almeno la fine dell’estate per saperne di più.