Rubate 1,2 miliardi di password

Un gruppo di giovanissimi hacker russi è in possesso di oltre 1,2 miliardi di username e password di utenti di tutto il mondo. È questo il bollettino informatico emesso da alcuni ricercatori da Hold Secutity, compagnia di sicurezza e d’investigazione Web che in passato ha già svelato importanti minacce nel settore.



I dati snocciolati da Hold Security sono impressionanti: il gruppo di hacker avrebbe rastrellato dagli albori della propria cryberattività 1,2 miliardi di credenziali di accesso associate a mezzo miliardo di indirizzi e-mail. I siti coinvolti sarebbero più di 420 mila. I ricercatori, pur ammettendo che non tutti gli account crackati risultano ancora utilizzati dagli stessi utenti, mettono in guardia: “l’enorme numero delle credenziali potrebbe aprire porte per ulteriori sistemi e account”. Attualmente, i dati in possesso sarebbero usati per soli fini di spam. 

##BANNER_QUI##

Siti e utenti coinvolti non sono stati dichiarati ma la compagnia ha già proposto una soluzione di sicurezza adeguata per respingere l’attacco informatico.