Samsung Galaxy Xcover 3: per veri duri

Samsung lancia sul mercato Galaxy Xcover3, uno smartphone pensato per tutti coloro che amano la vita all’aria aperta, per sport e divertimento, o lavorano in situazioni ambientali in cui la resistenza di dispositivi e utensili è fondamentale.

Un design compatto ed elegante combinato ad una scocca eccezionalmente solida rendono Galaxy Xcover 3 lo smartphone adatto ad ogni situazione, capace di resistere anche alle condizioni ambientali più difficili grazie alla compatibilità con le normative anti-shock MIL-STD 810G e alla certificazione IP67. La migliore esperienza d’uso è assicurata dai tasti fisici ‘’menu’’, ‘’home’’ e ‘’back’’ che permettono di utilizzare lo smartphone con facilità, anche con le mani bagnate o quando si indossano i guanti; inoltre è possibile consentire l’accesso diretto alle funzionalità preferite personalizzando lo speciale pulsante “Xcover”.

Galaxy Xcover 3 consente di portare sempre con se le migliori tecnologie Samsung, anche nei viaggi più avventurosi, senza rischiare di romperlo. Pensato per garantire durata e performance, dispone di processore Quad Core, connettività LTE, Flash a LED e tecnologia NFC. La batteria a lunga durata (2.200mAh) permette un utilizzo prolungato, grazie anche alla modalità Risparmio Energetico Avanzato.

Galaxy Xcover 3 è stato inoltre scelto da Aprilia Racing – uno dei marchi più vincenti nel motociclismo con 54 titoli mondiali all’attivo, oggi impegnata nei campionati mondiali MotoGP, Superbike e Superstock 1000 – per equipaggiare i propri ingegneri e tecnici, e consentire loro di gestire al meglio le loro comunicazioni durante le trasferte sui circuiti di tutto il mondo e nelle condizioni più estreme. Galaxy Xcover 3 arriverà sul mercato italiano a giugno al prezzo consigliato al pubblico di 249 euro. 

Postato in Senza categoria

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar