Samsung Gear S3 Frontier: Recensione di Cellulare Magazine

La recensione del Samsung Gear S3 Frontier non può non partire da una riflessione. La filosofia seguita da Samsung negli smartwatch è semplice: due modelli più orologi che prodotti hi-tech per pochi eletti. Senza trascurare alcune funzioni necessarie come la certificazione IP68 per resistere a immersioni (1,5 metri per 30 minuti) e alla polvere, oppure il Gps integrato. Il Gear S3 Frontier è un vero orologio da polso che non fa rimpiangere i modelli tradizionali.

Il look grintoso e compatto dello smartwatch di Samsung lo rende una soluzione perfetta per chi predilige l’attività outdoor senza rinunciare a stile e funzioni. Indossandolo si esibisce un oggetto capace di attirare l’attenzione per l’estetica: forme e dimensioni sono state scelte per ricreare la sensazione di coerenza e stile che si ri- leva negli orologi di lusso. Con in più la possibilità di connettersi allo smartphone attraverso le app Gear, per la sincronizzazione, e S Health, per tenere traccia del fitness. Infine, può anche gestire le telefonate, grazie allo speaker e al microfono in-tegrati nella cassa con diametro di 46 mm. All’interno di questa è stato incastonato il display SuperAmoled da 1,3” con risoluzione di 360×360 pixel (278 ppi) protetto dalla lastra Corning Gorilla Glass SR+, per offrire un display più nitido, robusto e resistente ai graffi.

Per animare il Gear S3 Frontier è stato scelto il sistema operativo Tizen configurabile con 18 “facce”, contate sommando i temi principali e le possibili varianti. Altro elemento di personalizzazione è rappresentato dal cinturino, perché lo smartwatch ha cassa con passo da 22 mm. Quindi possono essere installati sia i bracciali proposti da Samsung sia i modelli standard. Alle sembianze da orologio “puro” si contappone la ricca dotazione di strumenti per le attività all’aria aperta: altimetro, barometro, Gps (operativo anche per sostenere le funzioni di Sos) e misuratore della velocità, oltre alle tradizionali risorse dedicate al fitness.

 

 

 

Confezione, design e qualità costruttiva

Samsung Gear S3 Frontier è caratterizzato da materiali come l’alluminio, il vetro Gorilla Glass e una grande attenzione ai dettagli. Non è un semplice gadget hi-tech ma si tratta di un prodotto nel quale si trova la vera qualità orologiaia.

Display

Il display del Samsung Gear S3 Frontier è nitido e resistente. Ben si presta a ogni condizione di utilizzo. Se proprio vogliamo trovargli un difetto è forse un po’ troppo luminoso al buio.

Reparto Audio

Lo speaker integrato ben si presta per potenza e qualità all’utilizzo in vivavoce.

Batteria

La batteria da 380 mAh assicura fino a tre giorni di autonomia con uso intenso del Gear S3.Un notevole passo avanti rispetto ai primi modelli di smartwatch che stentavano ad arrivare a sera e che comunque dovevano essere ricaricati ogni giorno.

Prestazioni

Ottima la dotazione di base prevista dall’orologio di Samsung, capace 
di soddisfare sia le esigenze
 di produttività sia quelle fitness. Eccellente il processore dual core a 1 GHz, assistito da 768 MB di Ram e 4 GB di storage. Le “faces” di Tizen reagiscono sempre prontamente. Il Gear S3 Frontier non si fa mai attendere.

OFFERTE A TEMPO AMAZON: NON PERDERE L’OCCASIONE

http://amzn.to/2jFHZ9A

Il giudizio di Cellulare Magazine: Samsung Gear S3 Frontier

Uno smartwatch che può tranquillamente essere sfoggiato senza rimpiangere il classico orologio da polso. Bello, reattivo, ricco di funzioni e dotato di un’ottima autonomia. Il primo vero esempio di wearable che non fa rimpiangere le soluzioni analogiche.

PRO

  • Durata della batteria soddisfacente
  • Alta qualità realizzativa
  • Scocca resistente a urti e acqua

CONTRO

  • Prezzo superiore alla media
  • L’interfaccia richiede un po’ di allenamento per essere padroneggiata al meglio.

8,010Voto Finale
Samsung Gear S3 Frontier

 

  • Salvatore

    Possessore di gear s3 ed
    honor 6

    Molti problemi di compatibilità, questo è quanto dichiara samsung in proposito:

    “La compatibilità
    può essere garantita solamente con i dispositivi Samsung aventi almeno 1.5 GB
    di ram e una versione uguale o superiore ad Android Kitkat 4.4 , mentre con i
    restanti può essere parziale o assente”

    e pensare che Samsung ha fatto il cavallo di battaglia la compatibilità con i
    device anche non samsung.

    Senza parole 🙁