Samsung svela il Galaxy S6 Edge+

Samsung ha presentato oggi a New York il suo nuovo top smartphone, il Galaxy S6 Edge Plus (SCHEDA TECNICA QUI). Sull’onda dell’eccellente successo commerciale di S6 Edge, il fratellino minore con schermo da 5,1 pollici, giunge ora uno smartphone Android caratterizzato da un display SuperAmoled ricurvo su entrambi i lati verticali con una diagonale di 5,7 pollici (con risoluzione QHD, cioè di 1.440×2.560 pixel), costruito con l’utilizzo di metallo e vetro.

Le caratteristiche tecniche sono di primissimo livello: processore Exynos 7420 “made in Corea”, un octa core a 64 bit con frequenze di 2,1 GHz e 1,5GHz, 4 GB di Ram (erano 3 i GB disponibili su S6 Edge), due tagli di memoria da 32 e 64 GB non espandibili, fotocamera principale da 16 Megapixel e sensore frontale da 5 Megapixel.

Molte le novità di interesse introdotte su questo dispositivo: innanzitutto l’altezza dello schermo da dove aprire il menù dedicato al bordo curvo è personalizzabile. Oltre ai cinque contatti preferiti è possibile impostare cinque applicazioni, sostituibili a seconda delle esigenze.
##BANNER_QUI##
La videocamera consente, ed è un’altra novità, di riprendere e poi mostrare sul display un collage di video (in pratica lo schermo viene suddiviso in porzioni, ognuna delle quali visualizza una clip), permette di girare vere e proprie mini serie (più video che possono poi essere incollati o montati in sequenza) e può attivare lo slow motion o la velocità accelerata di registrazione. Innovativa la possibilità di realizzare “live broadcasting” a cui far partecipare i propri amici. Tramite il proprio canale YouTube si attiva una ripresa, che poi può essere condivisa con i propri contatti che ci vedranno in diretta con una latenza di 20 secondi circa.

Capitolo a parte merita la batteria, la cui potenza sale da 2.600 a 3.000 mAh. Il Galaxy S6 Edge Plus avrà un’autonomia più solida, capace di accontentare anche gli utenti più esigenti e, soprattutto, una maggiore velocità di ricarica: 120 minuti contro i 180 minuti dell’S6, con un incremento di prestazione pari al +27%. La mossa mira a risolvere una delle poche debolezze del precedente modello. Inoltre, il nuovo dispositivo supporterà nativamente la carica wireless e sarà compatibile praticamente con tutti i caricatori a induzione attualmente sul mercato. Non mancherà, ovviamente, un modello originale Samsung dedicato.

Un’altra caratteristica che sottolinea l’accresciuta usabilità del prodotto è SideSync, un sistema di collegamento smartphone-Pc che permette connessioni sia via cavo sia wireless. Un sistema di autoriconoscimento rapido e semplici impostazioni eviteranno i soliti noiosi tentativi di “far vedere” un dispositivo all’altro.

S6 Edge Plus arriverà sul mercato italiano il 4 settembre e sarà inizialmente consegnato in due colorazioni: nero e gold, a cui poi si aggiungerà una versione silver. Il prezzo sarà di fascia alta (si ipotizza oltre gli 800 euro), dal momento che questo dispositivo va a occupare il posto di top di gamma dell’azienda coreana.